gettoknow

La città di Palermo ha cambiato spesso nome nel corso delle epoche: Tra i primi colonizzatori della città ci furono i fenici che la denominarono “Zyz” (la "z" va pronunciata come "s" sonora) questo termine in fenicio significa “Il fiore”; anche se non è ancora stato accertato questo dato, molte monete provenienti da Palermo di periodo punico portavano la dicitura Zyz e visto che Palermo era una delle tre città puniche della Sicilia molto probabilmente aveva una propria zecca.

I misteriosi sotterranei della città di Palermo, gli antichi acquedotti della vecchia città araba.

Mentre il conte Ruggero, padre di Rosalia, osservava il tramonto con la moglie una figura gli apparve rivelandogli che sarebbe nata nella sua famiglia una rosa senza spine: ecco da dove deriva il nome della santa. Un giorno durante una battuta di caccia il conte Baldovino salvò Ruggero dall'attacco di un animale selvaggio, per ringraziarlo del nobile gesto gli fu data in sposa Rosalia che declinò l'invito dedicando la sua vita alla fede.

Nel 1506 il giureconsulto Giacomo Basilico affida le sue terre ai monaci di Monte Oliveto per fargli costruire un convento e una chiesa; quest’ultima fu edificata nel 1509 da Papa Giulio II e mantenne il nome di Santa Maria dello Spasimo in onore alla devozione del giureconsulto. Nel 1535 in previsione dell’invasione turca di Solimano II la struttura venne circondata da un fossato, luogo in cui i monaci avrebbero voluto aggiungere degli alloggi.

Pages

FOLLOW US ON FACEBOOK

FOLLOW US ON INSTAGRAM