[ENGLISH VERSION BELOW]

 

 

 

Sentite l’odore? Potete vederlo? Somiglia ad un panino da burger, ma molto più attraente. Avete capito a cosa mi riferisco? Ci siamo avvicinando… Esattamente quel tipo di pane morbido. Eccoci, è qui soltanto per voi: muffuletta, muffulettu, moffoletta.
Tre differenti nomi per indicare lo stesso pane.
Un tipico e famoso pane siciliano, muffuletta. Proviene dall’impero romano, ma abbiamo anche tracce più antiche. I panettieri siciliani lo cucinavano fondendo le loro ricette con quelle elleniche ed orientali.
Il pane è legato ad un sacco di feste locali. La maggior parte di tipo religioso, come la festa dei morti.
Potete mangiarlo in qualsiasi momento a Bagheria; a Palermo è usato per delle note pietanze come il pane ca meusa e il pane con le panelle ma durante la festa dei morti è più grande del solito. E’ la tipica colazione dei palermitani durante quella festa, condito con olio extra-vergine d’oliva, sale e pepe, caciocavallo e sarde salate.
In altre città, sempre in Sicilia, lo condiscono con la ricotta o aggiungono semi di finocchietto durante la lavorazione. 
Ma fate attenzione!! Potreste confonderlo con la ‘’vastedda’’. Sono simili, è vero! Ma un ingrediente differisce, ossia i semi di sambuco.
Bene dunque, cosa state aspettando? Correte a provarlo perché non ve ne pentirete.
500 grammi farina Manitoba
500 grammi farina di grano duro 
20 grammi di lievito di birra
Un cucchiaio di miele
10 grammi di malto per panificazione
500 ml acqua
1/2 bicchiere d’olio
20 grammi di sale
Semi di sesamo o di finocchietto q.b.
Ingredienti per il condimento:
Olio extravergine d’oliva
Sale e pepe q.b. origano
Caciocavallo semistagionato grattugiato a fili
Sarde salate
 

 

                                                                                          

                                                                                                       * * * * * 

 


Can you smell it? Can you see it? It looks like a burger bun (panino da burger), but much more seductive. Can you get what I mean? We are getting closer… Exactly that soft kind of bread. Here we are, it comes only for you: muffuletta, muffulettu, moffoletta. Three variations to indicate the same subject.
A typical and famous sicilian kind of bread, muffuletta. It comes from the Roman empire, but we have also older tracks. Sicilian bakers used to cook it blending their recipes with the hellenics and eastern ones.
This bread is linked to a lot of local celebrations, most of which, such as "All Saints' day", are religious.

 

Pane with panelle. But during the "all saints' day" 2th november it is made bigger than usual. It is the typical breakfast of palermo on that day.
You can get it everytime you want in Bagheria; in Palermo it is usually used for dishes like pane ca’ meusa (con la milza) and pane e panelle, but during "all saints' day" , the 2nd of november, it is made bigger than usual and represents the typical breakfast of palermo on that day. It is seasoned with extra virgin olive oil, salt and pepper, caciocavallo (a kind of cheese) and salted sardines.
In other cities, always in Sicily, they season it with ricotta (soft white Italian cheese) or they  just add fennel’s seeds while they are making it.
But pay attention! You could confuse it with ‘’vastedda’’. They are similar, indeed, but one ingredient is different. I am talking about the elder’s seeds. 
Well then, what are you waiting for? Run 
and try it because you won’t regret it.