[ENGLISH VERSION BELOW]

 

ah i variegati colori,  i saturi sapori e gli avvolgenti e talora pungenti profumi dei mercati e della tradizione, quella povera, di Palermo: che quadretto di gagliardi personaggi! Un esempio? L'insalata di musso e carcagnolo!

Quanto stupore suscita quel frutto dell'arte del povero di arrangiarsi, che nel tempo finisce col tramutarsi in caratteristico sapore e in tradizione.
Questo divenire che rende la cucina povera di questa città dell'ottimo cibo da strada è alquanto ridondante, per fortuna, aggiungerei io!
L'insalata di musso (o mussu) e carcagnolo, come avrete modo di sperimentare quando ne acquisterete una porzione, è un piatto dalla consistenza elastica e gommosa, a tratti croccante, in cui si contrappongono gli aromi delle spezie e delle verdure al sapore dell'animale, mentre un sentore d'olio d'oliva di sottofondo contrasta con lo sferzante aceto.
Le parti dell'animale presenti sono le cartilagini provenienti dal muso (mussu), dalla mandibola e dal piede (carcagnolo) del vitello e la lingua dell'animale, questa mistura necessita di bollitura e taglio in tocchetti, così da essere mischiata a cipolle rosse, carote, sedano, olive e a un bilanciato miscuglio di olio, aceto e pepe.
Non c'è dubbio: in questo caso quel che si vede è riflesso di quel che si assapora, infatti l'insalata si presenta bene sia agli occhi sia al palato ed è satura e contrastata nei colori, quanto nei sapori!
Una buona forchetta riconosce uno chef anche in mezzo alla strada, sarete all'altezza?

 

                                                                                 * * * * * 

 

ah those variegated colours, those satureted flavours and those wrapping and sometimes stinging fragrances from Palermo's marketplaces and  indigents' tradition: such a frame full of powerful characters! Need an example? Musso and carcagnolo salad!

It is rather fascinating how, along the time, the result that poors sort out of themselves  is able to evolve and tranform in proper culinary tradition.
The flux that makes this city's poor cuisine's food some properly good street food is quite redundant! What a bless, I'd say!
Musso (or mussu) and carcagnolo salad, how yoou'll notice once bouth a ratio, is a gummy, elastic and at times crunchy dish, where the perfumes form spices and vegetables enrich the animal's taste, while a surrounding suspicion of olive oil is contrasted by the whipping vinegar.
What i meant whith animal is: mixture of gristles from cow's face (musso), jaw and foot (carcagnolo) together with the animal's tongue; all these ingredients need to be boiled and then cutted in order to be mixed with red onions, carrots, celery, olives and a balanced jumble of olive oil, vinegar and black pepper.
No doubt, absolutely no one, in this case what your eyes see is a reflection of what your tongue will savour, in fact this preparation appears good to your sight and your taste too, it is saturated and contrasted in colours as much as in flavours!
Some say that a gourmand can recognise a good chef even along the streets, can you hold the candle?