Il Palazzo Abatellis è un palazzo quattrocentesco in stile gotico-catalano, edificato sotto il controllo dell'architetto Matteo Carnalivari, come abitazione per Francesco Patella (Abatellis), magister portulanus (ufficiale preposto al coordinamento delle attività portuali) del regno. Morto Abatellis, il palazzo divenne convento e negli anni subì diverse trasformazioni: venne ampliato, fu costruita una cappella, fu modificato lo stile architettonico con aggiunte barocche, furono costruiti orti e giardini. 
A causa dei bombardamenti della guerra mondiale, l'edificio subì diversi danni. Iniziarono dunque i lavori di ristrutturazione sotto la direzione di Giorgio Vigni ed in seguito divenne Galleria d’Arte Regionale e successivamente, grazie all'intervento di Carlo Scarpa, vennero scoperte le strutture del '400.
Oggi la Galleria ospita la più grande raccolta di opere medioevali della Sicilia, tra queste: Il trionfo della Morte, l’ Annunziata di Antonello da Messina e il busto di Eleonora D'Aragona
-Il trionfo della Morte è un grande affresco che simboleggia la Morte che incombe sui nobili , vescovi e papi; sembra che ignori invece i poveri sofferenti che la desiderano e invocano. Si Ritiene che Picasso si sia ispirato a quest’opera per la realizzazione della Guernica.
-L’Annunziata è un piccolo quadro dall’enorme valore artistico. Raffigura la Madonna al momento dell’ annunciazione.
Questa è senz’altro una delle più grandi opere di Antonello da Messina, illustre pittore siciliano che raggiunse il difficile equilibrio nel fondere la luce, l'atmosfera e l'attenzione al dettaglio della pittura fiamminga con la monumentalità e la spazialità razionale della scuola italiana.
- Il busto di gentildonna, detto di Eleonora D'Aragona, è una scultura marmorea di Francesco Laurana del tardo '400, proveniente dalla tomba di Eleonora d'Aragona nell'Abbazia di S. Maria del Bosco, a Calatamauro. Raffigura la nobildonna, contessa di Caltabellotta e nipote del re Federico D'aragona. 
Questo palazzo e le opere in esso contenute sono un vero e proprio tesoro che Palermo e la Sicilia possono vantare di custodire.
Ingresso: mar-ven 09:00-18:30 sab 09:00-13:00 
8 euro intero, 4 euro ridotto
Gratis la prima domenica del mese/ il giorno del tuo compleanno

 

                                                         * * * * * 

 

Palazzo Abatellis is a XV century palace in gotic-catalan style, it was built under the direction of the architect Matteo Carnalivari, as a residence for Francesco Patella (Abatellis), magister portulanus (official coordinating port’s activities) of the kingdom. Dead Abatellis, the palace became an abbey and over the years there were a lot of changes: the building’s enlargement, the construction of the chapel,  the modification of the architectural style with Baroque decorative elements, the design of gardens and vegetable gardens. Because of bombings of the world war, the building was damaged so that restorations  works were necessary to save the palace, these were under the direction of Giorgio Li Vigni. After that it became Art Regional Gallery, and thank to Carlo Scarpa 400’s structures were discovered. Nowadays the Gallery collects the biggest collection of middle-age art in Sicily, examples are:
-Il trionfo della Morte ( The Death’s triumph): it is a huge fresco that illustrates the Death triumphing over the rich, the kings, the popes, but ignoring the poor, who instead desire it!
It seems that Picasso took inspiration from this fresco for Guernica.
-Annunciata : it’ s a little painting of great artistic value. It represents the Virgin Mary in the moment of Annunciation. The Virgin is painted in Flemish style but she is located in the painting with rational conception of space. The way how this two feature are mixed makes this painting one of the most important artwork of the Italian Renaissance. This is one of the greatest paintings of Antonello da Messina, a Sicilian artist very well-known for his ability in balancing Flemish style and the conception of space of the Italian school.
-Il busto di nobildonna (bust of noblewoman): it is a marble sculpture realized by Francesco Laurana in the XV century representing Eleonora D’aragona countess of Caltabellotta that was found in her tomb in the Abbey of S. Maria del Bosco, in Calatamauro.
Palazzo Abbatellis and the artworks of Galleria Regionale Siciliana are a precious treasure that our city can boast.
Entrance: tue-fri 09:00-18:30 sat 09:00-13:00 
8 euro full price , 4 euro reduced-price ticket
For FREE the first Sunday of the month or on your birthday!