Probabilmente eredità greca ma con un nome di origine latina (extiliola = intestini), le stigghiola sono una delle più gustose specialità locali. Questo tipico piatto rappresenta una delle sfaccettature di Palermo e appartiene alla cucina povera, anche se al giorno d'oggi non può essere definito un piatto povero ma cibo da strada ed è anche uso comune che venga consumato durante le grigliate.

Le stigghiola si possono trovare già cotte in alcuni posti della città, specialmente nel mercato della Vucciria, ma è possibile acquistarle crude ovunque.

Vengono realizzate con intestino di vitello, agnello o capretto, arrostite schiette (scondite) o arrotolate intorno a un gambo di scalogno ed infine servite a tocchetti su un piatto con una sostanziosa spolverata di sale, pepe e succo di limone. 
Essendo elastiche e grasse è imperativo che vengano consumate ben calde per poterle assaporare appropriatamente e lasciarsi trasportare dal peccato dei peccati, la gola.

Preparazione lunga:
Comprate dell'intestino, pulitelo con abbondante acqua corrente e tagliatelo, lavatelo di nuovo in acqua salata (e limone se volete). 
Arrotolate questi pezzi attorno a dello scalogno (e del prezzemolo se gradite), infine steccateli, adesso siete pronti per arrostite! 
Dopo averle cotte tagliatele in pezzi e conditeli con limone, sale e pepe!
Preparazione breve: 
Comprate delle stigghiola già steccate e arrostitele.

 

STIGGHIOLA(english version)

If walking around Palermo you see a white smoke column and detect an intense fragrance, then let your sight and smell lead you and fall in love with stigghiola.

 

Probably greek heritage but whit a latin derived name (extiliola = intestines), stigghiola are one of the tastiest local specialties. This typical dish represents one of the sides of palermo and it belongs to poor cuisine, even though nowdays it can't be defined a poor dish but street food and it's also common to eat stigghiola during barbecues.

Stigghiola can be found coocked in some places of the city, especially in vucciria marketplace, but it is also possible to buy them raw everywhere.

They're made out of cow's or lamb's or kid's bowel, roasted all alone or around a core of scallion and finally presented on the dish cutted in small pieces with lemon juice, salt and pepper. 
Being stretchy and fat they absolutely need to be eaten immediately to taste them properly and let the sin of the sins, gluttony, lead you.

Preparation (long one) :
Buy some bowel, clean it with lot of water, then cut them and clen again in salty water (and lemon if you want).
Roll them around scallion (and parsley if you glad) then stick them and you're ready to roast them. 
When coocked, cut them in small pieces and use salt, pepper and lemon juice.

Preparation(short one):
Buy some steaked stigghiola and roast them.