All’estremità opposta alla Porta Felice, risalendo interamente il vecchio Cassaro (oggi corso vittorio Emanuele), ecco che si erge in tutta la sua bellezza la maestosa Cattedrale metropolitana della Vergine Maria Assunta, più semplicemente nota come Cattedrale di Palermo.

Principale luogo di culto cattolico della città di Palermo, dal 3 Luglio 2015 fa parte del Patrimonio dell’Umanità (Unesco) nell’ambito dell’”Itinerario Arabo-Normanno di Palermo, Cefalù e Monreale”.
Costruita nel 1184 per volere dell’arcivescovo Gualtiero Offamilio sulla base di una preesistente moschea, l’edificio si converte in chiesa cattolica a seguito della definitiva cacciata dei Saraceni e l’insediamento dei Normanni.
La sua originale bellezza deriva dalla commistione di stili e forme che conferiscono all’unico corpo architettonico armonia e fascino; l’edificio, infatti, mantenendo inalterata buona parte della sua originaria struttura predominata dallo stile normanno del XII secolo, subisce nel corso dei secoli diverse modifiche ed aggiunte.
Le più importanti modifiche risalgono al XVIII secolo con il grande restauro ad opera di Ferdinando Fuga, che trasforma l’interno della chiesa in stile neoclassico: pianta a croce latina a tre navate separate da un sistema di pilastri ; le navate laterali sono allargate e terminate dalle cappelle del Sacramento e di S. Rosalia ; viene edificata la meravigliosa, sebbene discordante, cupola.
Per quanto riguarda l’esterno, la facciata principale (o occidentale) con decorazioni a tarsia lavica, è abbellita da quattro torri di stile normanno, arricchite da bifore e guglie, site lungo i quattro angoli della costruzione.  Durante i restauri del 1800 il portale settentrionale venne soppresso e quello meridionale spostato nella sua posizione attuale, sorretto da quattro colonne in una delle quali è evidente l’incisione di un passo del Corano, testimonianza dell’antica tradizione religiosa della struttura.
Simbolo delle differenti culture che hanno reso grande la storia di Palermo, la Cattedrale conserva le tombe reali di Federico II, la moglie Costanza D’Aragona, Enrico VI e Costanza DAltavilla, Ruggero II e Guglielmo D’Aragona. Sempre al suo interno, la cripta d’origine romanica preserva le salme degli arcivescovi normanni tra cui il fondatore di questa struttura, Gualtiero Offamilio.

Visita gratuita del tempio
orario: 7:00 - 19.00
Visita area monumentale
orario: 9:00 - 17.30
Biglietti intera struttura: 7euro
biglietti zona "tesoro, cripta e tombe": 3 euro
biglietti zona "tesoro e cripta": 2 euro
biglietti zona "tombe": 1,50 euro
biglietti zona "tetti": 5 euro

* * * * *

At the far end of Porta Felice, crossing the old Cassaro street (nowadays known as corso vittorio emanuele), we may be easily fascinated by the beautiful cathedral church of Palermo.

The Metropolitan Cathedral of the Assumption of Virgin Mary (Palermo Cathedral), as the main catholic church in the city, in 2015 has been inscribed on the "World Heritage List" by UNESCO along with Arab-Norman cathedral churches of Cefalú and Monreale (Sicily).
The church was built in 1184 according to the archbishop's will, Gualtiero Offamilio, on the area of an earlier mosque; the building was turned into a catholic church after the Normans' conquest over the Saracens.
Its authenticity and beauty is due to the presence of different styles which characterize the church as an amazing and fascinating architectural complex.
Through the centuries, the original structure was turned into a different building with alterations and additions.
The most important work of restoration was supervised by Ferdinando Fuga during the 18th century: among the additions, the neoclassical latin cross plan (whose naves were extended) and the different yet majestic dome.
The main facade (or the Western side), embellished by marquetry lavic decorations, is adorned by four towers which are located at the corners of the edifice.
During the restoration the northern portal was suppressed and the southern one, which was moved into its current position, is characterized by a religious engraving from the Quran.
As a perfect symbol of a long history and cultural heritage, the Church preserves the remains of Federico II, his wife Costanza D'aragona, his parents Enrico VI and Costanza D'Altavilla, Ruggero II and Guglielmo D'Aragona. Inside, in the romanic crypt are buried normans archbishops including Gualtiero Offamilio, the church's founder.

Free admission for the church's tour
Time schedule: 7am to 7pm

Monumental area
Time schedule: 9am to 5.30 pm
Tickets:
"Royal Tombs, Treasure and Crypt":
3€
"Treasure and Crypt": 2€
"Royal Tombs": 1,50€
"Roof": 5€