Via Porta di Castro segue l’andamento del vecchio letto del fiume Kemonia, a pochi passi dal mercato storico di Ballarò; proprio qui, nell’appartamento privato dei due giornalisti Giuseppe Cadili e Valeria Giarrusso si apre una stanza da “Mille e una notte” scoperta a seguito di un restauro, effettuato nell’estate del 2013, ad opera di Franco Fazzio, dove sotto lo strato di intonaco bianco si nascondevano le meravigliose pareti tinte di blu con arabeggianti scritte in argento, miracolosamente resistite all’ossidazione del tempo. Di pianta rettangolare, la camera delle meraviglie, detta anche “stanza blu”, ha suscitato l’interesse non soltanto locale: numerosi studi sono stati condotti per decifrare le scritte in arabo e numerose sono state le università che si sono occupate dello studio di questo angolo dell’appartamento che sembra essere fuori dal tempo, tra cui l’università di Bonn che ha ricondotto la storia e i simboli della stanza al diciannovesimo secolo. Resa pubblica la notizia nel 2014, durante l’Expo di Milano nel 2015 è stato girato un documentario dalla Rai per far conoscere al mondo le meraviglie nascoste della città di Palermo. Tuttavia, per quanto la camera sia stata oggetto di diversi studi , non si è ancora compreso il vero significato dei suoi simboli ed è proprio questo che le conferisce il fascino e la bellezza che le appartiene.

 

 

* * * * *

 

The street on which this attractive place resides follows the banks of the old river Kemonia, and is situated near the famous open market Ballaro. In the flat owned by the two journalists Giuseppe Cadilli and Valeria Giarrusso, there is a room which reminds us of the 'Arabian Nights', discovered by Franco Fazzio during the summer of 2013. The blue walls of the rectangular room were hidden for ages behind layers of white pastel (including the mysterious and silver signs influenced by Arabian culture) . The room, also referred to as The Blue Room, has been the main topic of both local and national news, as it was exposed through a documentary by Rai on the Expo 2015, in Milan. Although many universities(for instance, university of Bonn) have studied the origins and traditions of this room, its story and meaning is still mystifying and many feel it's this mystery what gives the room its charm.

 

Indirizzo via Porta di Castro, 239

Visite tutte le domeniche dalle 10 alle 18 (ultimo ingresso alle 17:40)

 

learn more: http://www.leviedeitesori.com/09-la-camera-delle-meraviglie/